AD SYSTEMS DT100DL

ASTM D7899 - Oil Spot Analyzer

 

Marca: AD SYSTEMS
Prodotto: DT100DL

Descrizione:

Il DT 100 DL è conforme al metodo ASTM D7899.
Una delle funzioni primarie di un lubrificante è quello di preservare la pulizia di parti meccaniche di un motore a combustione.
La pulizia delle parti meccaniche è facilitato dall'utilizzo di additivi "detergenti" e "disperdenti" nell'olio motore.
Il potere disperdente di un olio consente di mantenere in sospensione ed eliminare "inquinanti" di diverse fonti come la fuliggine da combustione, le particelle metalliche da usura, corrosione delle parti meccaniche e prodotti insolubili generati dall'invecchiamento dell'olio lubrificante.
Gli additivi "disperdenti" evitano la formazione di agglomerati e fanghi.
Una buona formulazione del lubrificante consente di mantenere eventuali inquinanti omogeneamente sospesi fino a livelli di concentrazione elevati.
Quando il carico di "soot" raggiunge la concentrazione critica per la condizione di utilizzo, una perdita improvvisa di dispersività porta ad una rapida agglomerazione e il deposito di "soot" sulle superfici del motore.
Agenti inquinanti come acqua, glicole, combustibile, possono ridurre rapidamente il potere disperdente dell'olio.
Mentre la determinazione della concentrazione di "soot" é molto semplice, determinare la dispersività di un olio e come questa cambia nel tempo, è particolarmente difficile.
Il DT 100 DL consente di controllare la bontà del lubrificante in uso e di evidenziare la presenza di eventuali contaminanti:
Il DT 100 DL è l'unico strumento che automaticamente e simultaneamente misura l'indice di contaminazione (contenuto di materiale insolubile nell'olio) e fornisce informazioni uniche sulla dispersività dell'olio lubrificante consentendo di intervenire per ovviare al problema e/o pianificare interventi di manutenzione.
Il DT 100 DL è stato sviluppato in collaborazione con un laboratorio specializzato nel monitoraggio di oli lubrificanti (OCM).
Il metodo è rivolto principalmente all'analisi di lubrificanti per auto diesel e motori marini.
In sintesi, il metodo "spot" determina la dispersività, la contaminazione e l'ossidazione di una macchia di olio usato su carta da filtro con caratteristiche controllate.
Questo metodo, ormai consolidato da anni, inizialmente prevedeva la lettura diretta da parte dell'operatore.

Fase 1 - una goccia d'olio viene pipettata su carta da filtro
Fase 2 - la goccia si diffonde sulla carta
Fase 3 - l'olio contenente le particelle penetra nella carta da filtro.
L'olio con una buona capacità disperdente, produce uno spot a sezioni uniformemente distribuite.
La dispersività dell'olio viene determinata in base a quanto la goccia si sparge, a quanto è estesa l'area in cui è presente il particolato e a quanto è omogenea l'opacità della macchia.
L'opacità dello spot fornirà informazioni sul livello di contaminazione dell'olio.
Anche se questo metodo si è dimostrato efficace, la soggettività dell'operatore nell'interpretazione degli spot compromette l'affidabilità dei risultati.
Per aiutare gli analisti a trarre il massimo vantaggio da questa collaudata tecnica, AD Systems in collaborazione con un laboratorio specializzato nel monitoraggio di oli lubrificanti, ha sviluppato un moderno strumento automatico, DT 100DL, in grado di offrire un significativo incremento di precisione e ripetibilità delle misure.
Questa nuova tecnica elimina tutti gli aspetti soggettivi legati al metodo manuale.

DT100 DL

Lo strumento acquisisce l'immagine attraverso la fotocamera digitale.
In pochi secondi, il software fa la scansione e analizza tutte le diverse aree della macchia d'olio e calcola automaticamente i parametri di qualità essenziali di un olio lubrificante in uso.
Lo strumento riporta poi automaticamente sul monitor i valori misurati e l'immagine acquisita.
Parametri misurati:

- Dispersancy (MD): è una indicazione della capacità dell'olio di disperdere le particelle, MD è espressa con un indice che và da 100 (ideale) a 0 (nessuna dispersività)

- Contamination Index (IC): rappresenta la percentuale di materia insolubile nell'olio (limiti di misura: da 0,1 a 5%).
Lo strumento ha due correlazioni per l'indice di contaminazione:
- per i motori diesel per autoveicoli
- per i motori diesel marini.
L'utente può selezionare uno o l'altro direttamente dal menu dello strumento.

- Combined performance rating (DP): è una combinazione matematica dei due parametri sopra citati DP = (100 - MD) * IC.
Questo numero è molto utile per rilevare un degrado sia di IC sia di MD in relazione al programma di monitoraggio delle condizioni dell'olio.

Parametri addizionali riportati:

- Diametro dello Spot (DI)
- Opacità media dello Spot (OP)
Maggiori informazioni

Gallery: