CANNON VISCOSIMETRO AUTOMATICO PER SOLUZIONI POLIMERICHE POLYVISC®

Viscosità polimeri - viscosità intrinseca

 

Marca: CANNON
Prodotto: VISCOSIMETRO AUTOMATICO PER SOLUZIONI POLIMERICHE POLYVISC®

Descrizione:

- Strumento da banco
- Range di temperatura da 20 ° C a 100 °C (135 °C con opzione per alta temperatura)
- Gamma di viscosità di 0,3 a 20.000 cSt
- Precisione secondo la ASTM D 445
- Potente software VISCPRO
- Certificato CE

Caratteristiche tecniche

Il PolyVISC della Cannon è un viscosimetro progettato per soluzioni polimeriche, che esegue in automatico la termostatazione del campione, il caricamento, la misura della viscosità, il lavaggio e l'asciugatura del capillare.
Possono essere analizzati con la precisione richiesta dal metodo ASTM D 2857 e da molti altri metodi campioni trasparenti ed opachi.
Il capillare può essere equipaggiato con sensori ottici a infrarossi, utilizzati per tutti i campioni trasparenti e alcuni campioni opachi oppure, a richiesta, con sensori termici per campioni fortemente opachi.
Il PolyVISC utilizza una tecnologia unica con il "bagno ad aria" che garantisce un eccellente controllo della temperatura.
Lo strumento consiste di una camera esterna coibentata che racchiude una seconda, camera interna, dove il capillare e i campioni sono termostatati.
La temperatura è controllata con una precisione pari 0.01°C.
Poiché sia la giostra porta campioni sia e il capillare sono racchiusi nella camera di misura, il tempo di termostatazione è limitato al solo primo campione.
Nel caso sia necessario, il bagno ad aria consente di eseguire un rapido cambio di temperatura.
Lo strumento è inoltre dotato di un sistema interno di raffreddamento termoelettrico che consente di eseguire test ad una temperatura inferiore alla temperatura ambiente, senza la necessità di un refrigeratore esterno.

Operatività

Le soluzioni polimeriche vengono introdotte in fiale monouso che vengono poi caricate in una giostra porta campioni e inserite nel bagno ad aria per l'analisi.
L'autocampionatore può alloggiare fino ad 11 fiale, ciascuna delle quali contiene da 10 a 15 mL di campione.
Il capillare multirange è simile a quello utilizza nella serie CAV 2000.
Il capillare è dotato di due bulbi. Inizialmente il campione viene caricato nel bulbo inferiore del capillare e contestualmente viene misurato il tempo necessario per il riempimento.
Nel caso in cui il tempo fosse troppo breve, lo strumento continua a caricare il campione fino a riempire il bulbo superiore del capillare.
Se al contrario il tempo di caricamento è sufficientemente lungo, viene utilizzato il solo bulbo inferiore.
Ogni capillare che è possibile montare sul PolyVISC copre una vasta gamma di viscosità.
Con un solo capillare si possono coprire range che richiederebbero cinque viscosimetri manuali.
Inoltre i capillari del PolyVisc possono essere sostituiti facilmente dall'utilizzatore, in meno di 60 secondi , senza l'inconveniente dei classici bagni a liquido.
Dopo ogni analisi, il campione viene recuperato nella fiala portacampione.
Il campione residuo viene eliminato con un lavaggio con solvente, successivamente si procede al lavaggio ed all'asciugatura del capillare.
Ogni lavaggio richiede tipicamente da 10 a 20 ml di solvente di lavaggio e 10 mL di solvente di asciugatura.
I parametri di lavaggio sono regolabili dall'utilizzatore.
Maggiori informazioni

Gallery: